Lettura Registri Akashici

“Akasha”, che in sanscrito significa etere o spazio, è il primo dei cinque elementi base dell’intero universo, il vuoto che permette agli altri di esistere e di manifestarsi.
Akasha è l’onnipresente esistenza che pervade tutto. L’akasha diviene il sole, la terra, la luna, le stelle, l’aria, i liquidi ed i solidi; forma il corpo umano e degli animali, le piante, ogni forma che vediamo, tutto ciò che cade sotto i nostri sensi, tutto ciò che esiste. L’akasha non può essere percepito perché va al di là d’ogni ordinaria percezione; si può vedere e toccare soltanto quando si condensa e prende una forma.

Predecessori

Grandi sensitivi e veggenti come Edgar Cayce, Madame Blavatsky, Alice Bailey e Rudolf Steiner, per menzionare alcuni nomi, hanno saputo accedere alle memorie almiche dell’Essere Umano ed alla memoria dell’Anima Planetaria, apportando informazione attraverso i loro libri e scritti.
Cayce, per oltre quarant’anni della sua vita, ha avuto accesso alle informazioni contenute in quelle che vengono chiamate cronache dell’Akasha, o Resoconti Akashici, cioè quella dimensione in cui è contenuta la memoria di ogni avvenimento verificatosi, di ogni pensiero e desiderio che ha attraversato la mente o il cuore di ogni individuo vissuto sulla Terra.

Rudolf Steiner (1861-1925), filosofo, pedagogista e fondatore della Società Antroposofica, nato in Austria, possedeva la capacità di ricevere informazioni da oltre il mondo materiale: un “mondo spirituale” che per lui era tanto reale quanto per gli altri lo era il mondo fisico. Steiner affermava che la capacità di percepire quest’altro mondo poteva essere sviluppata, rendendo un individuo capace di scorgere eventi e informazioni in tutto e per tutto concreti come quelli presenti.

…L’uomo è in grado di penetrare alle origini eterne delle cose che svaniscono con il tempo. In questo modo, egli amplia la sua facoltà cognitiva se, per quel che riguarda la conoscenza del passato, non si limita alle evidenze esteriori. Può inoltre vedere negli eventi non percepibili ai sensi, quella parte che il tempo non è in grado di distruggere. Passa dalla storia transitoria a quella non-transitoria. È un fatto che questa storia sia scritta in caratteri diversi rispetto a quell’ordinaria.

Madame Blavatsky diceva:

L’Akasha, Luce Astrale, può definirsi come l’Anima Universale, la Matrice dell’Universo, il Mysterium Magnum del quale tutto quanto esiste è nato per separazione o differenziazione. È la causa dell’esistenza; riempie tutto lo spazio infinito…è lo spazio.

La parola Akasha si utilizza per nominare un piano di coscienza cosmica che funge da archivio, nel quale, come si è già detto, si registrano tutte le situazioni, pensieri, emozioni, parole, intenzioni ed azioni di un essere, dalla sua separazione del Fonte o Dio, fino al suo ritorno definitivo al punto d’origine; contiene quindi l’intera storia d’ogni anima, sin dall’alba della Creazione.
Quest’archivio ci connette tutti, gli uni agli altri, contiene ogni simbolo, archetipo o racconto mitologico che esiste e perciò diviene la fonte maggiore di conoscenza e verità che l’essere umano possa consultare; chiamato anche “Libro della Vita”, come lo si conosce nella Bibbia, lascia la sua impronta indelebile nella vita.

È inoltre uno spazio simbolico e parafisico, sito nell’etere, è una dimensione parallela sempre disponibile. Conoscendo episodi delle proprie vite precedenti, connesse in particolar modo con quell’attuale, è possibile comprendere quali sono le lezioni della vita che dobbiamo affrontare per risolvere antiche questioni, e quali potenziali capacità possediamo utili al nostro futuro.
Al contrario di un semplice magazzino di memoria, quest’Archivio Akashico è interattivo, poiché esercita una grandissima influenza sulla nostra vita d’ogni giorno. Ispira i sogni e le invenzioni, provoca l’attrazione o la repulsione tra gli esseri umani, modella e forgia i livelli della consapevolezza umana.

Cayce dichiarò nelle sue letture, che I Resoconti, non erano semplicemente una trascrizione del passato, ma includevano il presente ed il futuro. Relazionata a questa dichiarazione, la filosofia Karmica, il Piano Superiore (Monádico e Búdhico), ed il Tribunale Kármico, ci ricordano che una scintilla di luce (l’anima di ogni individuo) si stacca della grande Fonte Universale e discende al piano fisico con una missione specifica, sommata a quella di ripolarizzare gli aspetti negativi della personalità. Se tale missione non raggiunge il compimento in una sola vita, dovrà essere completata in un’altra.

Tutti questi vai e vieni dalle diverse vite rimangono memorizzati nei Registri, ma per una questione di autoconservazione l’essere cancella la sua memoria al momento d’incarnarsi, per non auto distruggersi con ricordi di precedenti errori o traumi; ragione per la quale il registro mantiene gelosamente l’informazione. Attraverso il Tribunale Kármico (formato dai Maestri Ascesi alla Luce, che curano il compimento delle leggi cosmiche per Amore) sono consigliate le nostre vite future; la loro missione è guidare, educare e trasformare l’individuo per renderlo il migliore possibile.
La conoscenza del contenuto dei propri Registri, ci rende il controllo del nostro destino, per creare la vita che desideriamo.

Lettura dei Registri Akashici

Entrando nei registri, attraverso il lettore, si ottiene l’informazione che all’anima necessita per evolversi in accordo con il suo progetto, scelto prima d’incarnarsi.
L’informazione su vite passate, può essere o non essere importante, ma quello che generalmente è di valore è la guida che si riceve per aiutarci ad elaborare e cambiare i blocchi presenti in questa vita, così come la direzione possibile da prendere, dato che tante volte ci troviamo con una sensazione di essere persi nel cammino della vita e ripetiamo una stessa situazione senza capirne la lezione, senza sapere con realtà qual è il vero significato. Paura dell’acqua, sogni di morti traumatiche, pensieri dolorosi che non identifichiamo come di questa vita u odio per certe persone che non riusciamo a capire, sono alcuni esempi.

Il momento in cui appare un’informazione di vite passate o intrauterina, serve per capire una fobia, una relazione o un comportamento presente, permettendo di arrivare al punto complesso della situazione in un livello, al quale nemmeno con una terapia psicologica saremo in grado di giungere.
Il ritrovarsi faccia a faccia con i fatti, può mobilizzarci profondamente, aiutandoci a prendere risoluzioni importanti per la nostra vita. Questa sensazione di sblocco, data per un’intensa e profonda liberazione energetica, apporta allegria e gioia, permettendo di vedere la vita in un’altra prospettiva.
Quando vediamo le situazioni in questo modo, possiamo scegliere se continuare cosi o mutare il negativo in positivo. Utilizzando il nostro libero arbitrio per crescere, si ha un effetto domino, nel momento in cui una vita tocca un’altra del gruppo d’anime che si sono scelte per vivere ed imparare assieme, per tanto, si produce un’espansione della coscienza temporale e spaziale. Di conseguenza, essendo pienamente coscienti, aiutiamo non solo noi, ma anche l’umanità, costruendo un migliore futuro per i discendenti.

È una tecnica che si può apprendere, dando la possibilità ad un essere umano di canalizzare umilmente informazioni essenziali per le persone, che permettano loro di trovare la strada, ricordare chi sono, chi sono stati e dove vanno.

Caratteristica essenziale

In quest’esperienza a differenza di una Regressione, non c’è bisogno di rivivere le diverse morti per imparare il significato di una vita. Esso arriva alla nostra conoscenza, attraverso i Maestri dei Registri e della Giunta Karmica, che sanno tutto di noi e reggono amorosamente le nostre incarnazioni, prima e dopo aver vissuto sulla Terra.
Non è una casualità, ma una causalità, il fatto che nella ricerca cosciente dell’evoluzione dell’anima, alcune persone, tra tutti i metodi che esistono, arrivarono a questo; era già scelto dalla nostra coscienza superiore, o da quella della nostra Guida, per poter ricevere un dono prezioso: la guarigione akashica e la cancellazione del karma, nel momento della lettura ed anche nei seguenti giorni dopo la lettura.
Questa tecnica è un metodo terapeutico molto speciale, non solo per la pace che il capire apporta, ma perché i messaggi di questi Esseri di Luce sono pieni d’amore, comprensione e compassione, privi dell’importanza di quello che abbiamo fatto di male in questa o in altre vite. Ci fa capire che la nostra anima non è mai da sola, che loro ci hanno accompagnato e ci accompagnano in ogni passo del nostro sentiero, nel bene o nel male, amandoci senza condizioni.

Come si realizza?

Ogni anima, al separarsi della Fonte ed all’entrare nei diversi piani della materia, emette un suono o tonalità propria. Questo suono ha risonanza con il nostro nome e cognome, scelti in questa incarnazione, e conserva l’informazione almica individuale. Per raggiungerla, gli spiriti che reggono il Piano Akashico, ci forniscono di una chiave simbolica sotto forma di Preghiera Sacra.
Non tutti accedono allo stesso livello in questo piano, l’approfondimento, dipende della capacità del lettore, dall’attitudine di colui che chiede la consulenza e da quello che l’Intelligenza Suprema considera che deve essere evocato in quel preciso momento per il maggior bene delle persone interessate. Ogni lettura è individuale e privata; s’inizia con la Preghiera Sacra menzionata sopra, aprendo il canale per raggiungere la coscienza della Guida Spirituale, cosi la persona può cominciare a fare le domande che ha in mente. Le risposte, arrivano ai Chakra Coronario e Cardiaco del lettore in diversi modi: visualmente (colori, parole, fatti), in modo auditivo, e attraverso i sentimenti e le sensazioni corporali, in accordo alla domanda fatta.
L’informazione è tanto profonda, che a volte il lettore non capisce il senso della stessa; quando è cosi deve comunicarla nello stesso modo in cui gli arriva, perchè sicuramente quello che non ha senso per lui l’avrà per la persona che riceve la lettura.
Prima di chiudere i registri, il Maestro da un messaggio finale, facendo un resoconto di quello che l’anima deve ricordare pienamente per ritornare al suo sentiero di pace ed amore.

Per facilitare la liberazione energetica, si lavora poi con i Punti di Grazia : scegliendo una mano, si ripete un’orazione con la finalità di levare il modello di condotta o il sentimento non desiderato alla Grazia di Dio. Si consiglia di ripeterla almeno una volta al giorno, per trentatrè giorni consecutivi, dato che eleva la frequenza vibratoria dell’energia della persona, permettendole di passare ad un altro piano spirituale, più cosciente.
La lettura viene registrata in modo che la persona possa riascoltarla ogni volta che ne sente la necessità, per riuscire a conseguire una migliore autoconoscenza e scegliere dalla lettura quello che ritiene vero e importante per se, indipendentemente da quello che gli sia stato detto.
È importante capire che l’informazione è confidenziale tanto per il lettore, che deve mantenerla segreta, come per il consultante che è responsabile di dire o no quello che gli è stato rivelato.
Domande frequenti
Alcune delle domande più frequenti sono in questa lista, ma molte volte, le Guide, seppur non interpellate, rispondono lo stesso con una sapienza superiore alla nostra.

  • Qual è il mio proposito di vita?
  • Perché certi modelli stanno apparendo, cosa stanno cercando di farmi capire? (nelle situazioni ripetitive)
  • Che posso fare per il mio miglioramento fisico, mentale, emozionale e spirituale?
  • Perché mi è successo questo (…) e cosa devo apprendere o devo fare in quest’esperienza?
  • Che attitudini e capacità devo sviluppare per guarirmi e guarire gli altri?
  • Qual è la via che devo seguire per essere una buona persona?
  • Cosa sono e perchè in quest’incarnazione?
  • Cos’è il perdono, o come posso perdonare a…
  • Come posso aiutare a…
  • Come posso superare il mio dolore riguardo a…
  • Come posso interpretare e superare i blocchi che stanno fermando la mia evoluzione?
  • Quali sono le azioni e i comportamenti che stanno generando problemi in questa vita? Come posso riconoscerli e risolverli?
  • Quali sono le relazioni Karmiche d’amore, apprendimento e odio in questa vita?
  • Che relazione ho avuto con (…) persona?
  • Come posso comunicare un messaggio a (…) morto? Ha qualche messaggio per me?
  • Cos’è la morte?
  • Com’è il Cielo?
  • Chi sono le mie Guide Spirituali in questa vita?
  • Che tecniche spirituali devo seguire o imparare per crescere internamente?
  • Quante vite ho vissuto in questo Pianeta?
  • Quali sono le vite passate più importanti per capire la vita attuale?
LA VERITÀ SI CONFERMA A SE STESSA PER RIPETIZIONE!
Ti piacerebbe saperne di più sulla lettura dei Registri Akashici? Se desideri avere maggiori informazioni, compila il form.



  • Tutte le attività
  • Consulenze Individuali
  • Corsi
  • Scuola di formazione